Git: come usarlo per l’archiviazione

Git è uno dei principali sistemi di versioning, ma può essere sfruttato anche per archiviazione, nonché come database NoSQL chiave-valore: ecco come. Leggi Git: come usarlo per l’archiviazione HTML.it - Download [more]

Codepen.io

Piattaforma online attraverso la quale gli sviluppatori potranno testare i loro codici HTML, CSS e JavaScript. Leggi Codepen.io HTML.it - Download [more]

Come creare un livello con i Tile e la Tile Palette in Unity

Ovviamente non dobbiamo creare un livello importando ogni tile singolarmente. In nostro soccorso ci viene uno strumento utilissimo, la Tile Palette. Leggi Come creare un livello con i Tile e la Tile Palette in Unity HTML.it - Download [more]

Kernel Linux: addio ad ABI x32?

Gli sviluppatori del Kernel Linux diuscutono della possibilità di abbandonare il supporto ad ABI x32 per concentrarsi unicamente sulle architetture a 64 bit. Leggi Kernel Linux: addio ad ABI x32? HTML.it - Download [more]

WPFront Scroll Top

Con WPFront Scroll Top puoi inserire nel tuo sito Wordpress un pulsante per scorrere la pagina verso l'alto con un'animazione. Leggi WPFront Scroll Top HTML.it - Download [more]

Definire un client in Javascript

Imparare a definire un semplice client Javascript in grado di interagire con un servizio GraphQL, sfruttando o meno Node.js. Leggi Definire un client in Javascript HTML.it - Download [more]

La decentralizzazione è il fattore più importante della Blockchain

Esaminiamo il ruolo della decentralizzazione delle DLT nella Blockchain. Leggi La decentralizzazione è il fattore più importante della Blockchain HTML.it - Download [more]

Linux: quali novità nel 2019?

Cosa aspettarsi dall'ecosistema Linux per il 2019? Un'analisi dei settori in cui il "Pinguino" potrebbe risultare determinante. Leggi Linux: quali novità nel 2019? HTML.it - Download [more]

Gestire processi Linux: nohup

Come creare un processo Linux immune da SIGHUP tramite il comando nohup. Leggi Gestire processi Linux: nohup HTML.it - Download [more]

CDex è un programma un po’ datato ma ancora efficiente per convertire i brani audio contenuti in un CD nel formato MP3 o WAV. Un programma indispensabile per chi ama la musica, questo perché rispetto ad altri convertitori è assolutamente leggero, veloce, facile e gratuito.

CDex può venire infatti installato su di un computer in pochi secondi, questo perché molto piccolo (circa 2 MB di peso) e dunque può venire portato anche sempre con se in una chiavetta USB, per esempio.

Un programma che per quanto semplice fa molto bene il suo lavoro andando addirittura a migliorare leggermente la qualità del brano audio che stiamo convertendo.

Come si installa CDex

CDex è piccolo e leggero e dunque di facile installazione. Tutto il processo di installazione è di per se rapido ed automatizzato. In effetti, il wizard offre una minima possibilità di personalizzazione che però si limita alla modifica della directory di installazione e poco di più. I parametri di installazione di default vanno tutti più che bene.

CDex si può installare anche sui computer più vecchi con Windows 95/98.

Interfaccia e primo avvio

Al termine dell’installazione è possibile da subito avviare CDex. Essendo un programma gratuito non richiede l’inserimento di nessuna licenza o dato personale. L’interfaccia utente non è però certo delle più moderne, anzi, stilisticamente è piuttosto vecchia. Tuttavia anche se non al passo con le mode di design attuali, l’interfaccia di CDex è abbastanza semplice ed intuitiva e lo diventa ancora di più quando selezioneremo la lingua italiana dal menu delle impostazioni. Di default infatti la lingua del programma è quella inglese.

Un programma in sintesi con pochi fronzoli e molta sostanza.

Come funziona

CDex è il compagno ideale per tutti gli appassionati di musica che desiderano convertire i loro vecchi CD musicali in tanti file MP3 da poter essere ascoltati sulle più moderne periferiche come l’iPhone e l’iPod.

La registrazione e la successiva conversione delle tracce audio sono alquanto banali. Tutto quello che sarà richiesto di fare è inserire il CD musicale d’origine ed avviare il programma.

Tutti i principali passaggi verranno espletati in maniera del tutto automatica ed in poco tempo (dipende dalla potenza del computer) avremo a disposizione le tracce audio nel formato desiderato.

CDex supporta infatti altri formati oltre all’MP3 come il WAV e l’OGG Vorbis e tanti altri. Di particolare rilevanza l’opzione che permette di registrare l’audio da fonti analogiche.

Il programma include anche alcune interessanti funzionalità. Per gli amanti della qualità sonora farà piacere sapere che CDex permette di ottimizzare e dunque di migliorare un po’ la qualità dell’audio attraverso alcuni tool dedicati.

Inoltre il programma permette anche di prelevare file audio già presenti sul computer per convertirli in altri formati. Nonostante non sia un programma recente, CDex permette comunque di gestire in qualche modo le librerie di file musicali. Potremo infatti creare delle semplici ma comunque funzionali liste di riproduzione.

Non manca integrato nel programma un comodo, anche se spartano nell’aspetto, lettore multimediale. Purtroppo CDex non supporta i più recenti codec audio che consentirebbero di espanderne le funzionalità.

Prova su strada

CDex è stato provato su un computer con Windows XP offrendo ottime sensazioni. Programma veloce da installare e soprattutto facile da utilizzare. Estrarre e convertire le tracce audio da un CD è stato davvero molto facile e alla portata anche di chi non è particolarmente pratico delle procedure del così detto ripping.

La possibilità di venire utilizzato su tutti i sistemi operativo di Microsoft, anche i più vecchi, lo rendono un programma davvero universale. L’assenza di costi e la possibilità di essere portato facilmente sempre con se lo rendono un vero must have per gli appassionati della musica.

The post CDex appeared first on Download HTML.it.


HTML.it – Download

Share