FreeCAD: realizzare modelli 3D con un software open source

Conosciamo FreeCAD, un software open source completo ed affidabile, che consente di realizzare agevolmente modelli di oggetti tridimensionali. Leggi FreeCAD: realizzare modelli 3D con un software open source HTML.it - Download [more]

JavaFX: Marker positions

Impariamo a gestire i marker con Java, semplici stringhe di testo o label, da associare a specifici istanti lungo la linea di riproduzione di un media Leggi JavaFX: Marker positions HTML.it - Download [more]

Red Hat al lavoro sul nuovo file system NVFS

Gli sviluppatori di Red Hat stanno lavorando su un nuovo file system destinato al mondo Linux e open source: NVFS. Scopriamone le caratteristiche. Leggi Red Hat al lavoro sul nuovo file system NVFS HTML.it - Download [more]

Sistemiamo il punteggio tra i tre livelli di gioco

Impariamo a gestire opportunamente il punteggio tra i tre livelli di un gioco realizzato con il framework di Scratch. Leggi Sistemiamo il punteggio tra i tre livelli di gioco HTML.it - Download [more]

VPN gratuite e (scarsa) sicurezza

Le VPN gratuite per Android e iOS sono spesso insicure, scopriamo quali sono i maggiori rischi legati a questa tipologia di servizi e applicazioni Leggi VPN gratuite e (scarsa) sicurezza HTML.it - Download [more]

Telegram Bot in Java

In questa lezione impareremo a realizzare un Telegram Bot in linguaggio Java, sfruttando le nozioni di base apprese nel resto della guida. Leggi Telegram Bot in Java HTML.it - Download [more]

Android 11: le feature per gli sviluppatori

Android 11 è finalmente disponibile, analizziamo le principali funzionalità del sistema operativo di Google dedicate agli sviluppatori Leggi Android 11: le feature per gli sviluppatori HTML.it - Download [more]

Checkout e validazione dei campi del form

Concludiamo la parte relativa alla realizzazione della pagina di checkout del nostro e-commerce con Laravel occupandoci della validazione dei campi form Leggi Checkout e validazione dei campi del form HTML.it - Download [more]

Google Cloud Next’20 OnAir EMEA: formazione on demand dedicata alla GCP

Google Cloud Next'20 OnAir EMEA: 5 settimane di formazione dedicate a chi vuole approfondire le proprie conoscenze sulla Google Cloud Platform Leggi Google Cloud Next’20 OnAir EMEA: formazione on demand dedicata alla GCP HTML.it - Download [more]

Tutto sulla nuova Xbox da chi ci sta già sviluppando sopra

Tutto sulla nuova Xbox da chi ci sta già sviluppando sopra

Sono indiscrezioni, ma davvero corpose

Un redattore di Kotaku ha ottenuto moltissime informazioni, tutte ovviamente non confermate, su quelle che dovrebbero essere le caratteristiche della nuova Xbox, nome in codice Durango. La fonte in questo caso è particolarmente interessante perché afferma di essere già al lavoro sulla nuova console e di avere due dev kit. Le informazioni sarebbero tratte da un documento ufficiale di Microsoft, diramato per preparare gli sviluppatori alla next-gen.

La fonte si chiama SuperDaE, ossia lo stesso che l’anno scorso ha provato a vendere un dev kit di Durango su Ebay, per essere poi fermato da Microsoft (Microsoft non ha ancora confermato questa notizia). SuperDaE ha anche fornito informazioni sulla nuova PlayStation, sempre a Kotaku, traendole dalla documentazione ufficiale della nuova console fornita da Sony.

Vediamo alcune delle presunte caratteristiche di Durango:

– Il salto tecnico sarà grandissimo, simile al giocare ad Halo 2 sulla prima Xbox contro giocare Crysis su un PC molto potente;

– Leggerà i Blu-Ray;

– Durango unirà le caratteristiche di una console ultra potente a quelle appetibili per utenti di smartphone e tablet;

– Kinect 2 e hard disk saranno necessari per far funzionare la console (quindi non saranno più periferiche opzionali);

– Kinect 2 sarà nella confezione della console e dovrà essere inserito per farla funzionare. Senza, la console non si avvierà;

– Da questo deriva che gli sviluppatori potranno sfruttarne le caratteristiche in ogni gioco;

– Kinect 2 potrà tracciare sei persone contemporaneamente presenti in una stanza, identificandole immediatamente dopo il riconoscimento;

– Kinect 2 potrà rilevare le dita e capire se un pugno è aperto o chiuso;

– L’hard disk standard di Durango sarà di 500GB, i giochi andranno installati immediatamente e non potranno girare da disco;

– L’installazione potrà avvenire anche mentre si gioca (così da ridurre i tempi di attesa);

– Durango farà girare più applicazioni contemporaneamente, anche giochi: una novità assoluta nel mondo console (non in quelli PC e mobile);

– I giochi potranno essere “sospesi” per passare immediatamente a un altro titolo, magari già avviato;

– Il controller di Durango sarà un evoluzione diretta di quello 360;

– Anche se il nuovo controller sarà virtualmente identico a quello di 360, i vecchi controller non saranno compatibili con la nuova macchina perché useranno una diversa tecnologia wireless;

– Per compensare la mancanza di innovazione nel controller, Microsoft starebbe sviluppando delle applicazioni per usare smartphone e tablet come fossero controller simile Wii U;

– Il Wi-Fi sarà integrato nella console, quindi non più da acquistare a parte;

– Sarà comunque mantenuta la porta ethernet;

– Dal punto di vista audio ci saranno uscite HDMI o S/PDIF con supporto fino al 7.1.

Ora vediamo quelle che dovrebbero essere le caratteristiche della console venduta nei negozi:

Hardware custom con CPU 8-core da 64-bit a 1.6Ghz, una GPU Dx 11 a 800mhz e vari blocchi hardware che si occuperanno di singoli task, scaricandone il peso dalla CPU. Stando alle informazioni di SuperDae Durango avrà 8GB di memoria DDR3, con un po’ di flash memory extra per i task di sistema. I dischi avranno una capienza di 50GB e il già citato hard disk da 500 GB avrà una velocità di 50 MB al secondo. Chi possiede una TV 3D sarà felice di sapere che Durango supporterà questa feature a 1080p.

Fonte: Kotaku

Ultime news | Multiplayer.it

Share